Claudia Endrigo: “Un concerto a Roma per mio padre”

sergio-endrigo

Oggi ricorre l’anniversario della scomparsa di Sergio Endrigo, spentosi il 7 settembre 2005. La figlia Claudia racconta la sua amarezza a Repubblica perche’ secondo lei suo padre e’ stato ingiustamente dimenticato, gia’ prima della morte. “La sua vena artistica non si era mai esaurita. Ad un certo punto hanno smesso di promuoverlo e di distribuire i suoi lavori. Quindi, ci sono tante cose meravigliose che mio padre aveva realizzato ma che in pochi conoscono perche’ a quasi nessuno e’ stata data occasione di scoprirle e di poterle apprezzarle – racconta –

In radio non trasmettono le sue canzoni, non esiste una sua biografia pubblicata da un grande editore, non e’ possibile acquistare un cofanetto con la sua opera omnia e non c’e’ alcun premio a lui dedicato”. Poi ecco la proposta: “Mio padre ha vissuto a Roma per tantissimi anni ma questa citta’ non fa nulla per ricordalo. Mi piacerebbe vedere un grande concerto, a lui dedicato, magari al Circo Massimo. Sono tanti gli artisti che amano il suo repertorio e sarebbe bello se tutti insieme salissero sul palco per un evento i cui proventi potrebbero essere destinati, ad esempio, agli enti che si occupano di animali abbandonati”.

Tags: , , , , , ,

Advertisement

Newsletter