Istat, “crollano le vendite al dettaglio”

Vendite al dettaglio

A luglio l’indice grezzo del totale delle vendite al dettaglio scende del 3,2% rispetto al luglio 2011. Lo rende noto l’Istat che registra un calo del 2% per i prodotti alimentari e del 3,8% per quelli non alimentari. L’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio, invece, sempre a luglio, ha segnato una diminuzione congiunturale dello 0,2%. Nella media del trimestre maggio-luglio 2012 l’indice e’ diminuito dell’1,0% rispetto ai tre mesi precedenti. Nel confronto con il giugno 2012, le vendite diminuiscono dello 0,1% per i prodotti alimentari e dello 0,3% per quelli non alimentari.

Il calo del 3,2% nelle vendite al dettaglio a luglio e’ generalizzato: a soffrire la crisi sia l’ipermercato che il discount. La grande distribuzione perde infatto il 2,3% delle vendite mentre per le piccole imprese il calo e’ del 3,8%. Nella grande distribuzione le vendite segnano una variazione tendenziale negativa sia per i prodotti alimentari (-0,9%) sia per quelli non alimentari (-3,5%). La stessa tendenza si e’ manifestata, in misura piu’ marcata, nelle imprese operanti su piccole superfici, con una diminuzione sia delle vendite di prodotti alimentari (-3,6%), sia di quelle di prodotti non alimentari (-3,9%).

Tags: , ,

Advertisement

Newsletter