Economia  »  Fisco

Squinzi a Monti: “Basta tasse, italiani al limite”

squinzi-monti

Meno di una settimana fa Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, dava la sua benedizione alla possibilita’ di un Monti-bis anche dopo le elezioni del 2013. Oggi, durante la presentazione a Roma del rapporto di Federprogetti, la federazione delle imprese di impiantistica, il numero uno di viale dell’Astronomia si ‘sfoga’ e chiede al premier di allentare il rigore. “Basta con nuove tasse, perche’ gli italiani sono al limite della sopportazione – scandisce Squinzi davanti alla platea romana – Il carico fiscale penalizza le imprese e sottrae risorse che potrebbero investire, ad esempio, in ricerca e innovazione.

E il mio appello perche’ le imprese muoiono di fisco andava in questa direzione. Chiediamo al governo di rivedere nel suo complesso i meccanismi della spesa pubblica. Apprezziamo lo sforzo del governo ma lo invitiamo ad alzare l’asticella. Razionalizzare la spesa pubblica deve diventare un’abitudine come facciamo nelle nostre aziende – prosegue il presidente di Confindustria – Sul decreto Sviluppo abbiamo dei dubbi sul credito fino al 50% degli investimenti. Come viene decisa la percentuale? Secondo noi era meglio fissare una quota certa. Inoltre siamo dispiaciuti del fatto che non sia stata inserita una partnership pubblico-privato. Lavoreremo per apportare gli interventi correttivi necessari”.

Tags: , , , ,

Advertisement

Newsletter